Il riciclo è una caccia al tesoro... preziosa

L’arte e la bellezza si trovano ovunque. La prova? La celebre ‘Venere degli stracci’, un’opera di Michelangelo Pistoletto realizzata nel 1967: una bellissima e classica statua di donna accostata a una montagna di abiti vecchi e logori.

Fonte Immagine: https://cultura.biografieonline.it/tate-modern-gallery/

La simbologia è chiara: si pone l’accento su rifiuti e consumismo.

Dalla montagna di questi oggetti normalmente e per definizione ‘senza più valore’, peró, spesso emergono perle di rara bellezza.

Sapevi che tra i rifiuti sono stati trovati veri e propri tesori?

Dalle spille d’oro in vecchi scatoloni alle tovaglie di fiandra ancora incartate (regalo di Natale sgradito?) fino a coppie di candelabri in argento e sculture di marmo.

Per non parlare di tavolini, quadri e librerie: una vera caccia al tesoro. È incredibile come a volte la voglia di disfarsi di un oggetto ‘vecchio’ faccia dimenticare il suo valore.

Prova ne sia l’incredibile quantità di abiti usati anche griffati che finiscono nei bidoni della raccolta indumenti e che meritano una seconda chance con il sistema virtuoso del riciclo.

A Cerveteri è stato recuperato tra i rifiuti addirittura un libro prezioso: una prima edizione del Gattopardo di Tomasi di Lampedusa del valore di oltre mille euro.

E adesso è possibile trasformare i rifiuti elettronici addirittura in... oro.

Come?

Ci sono riusciti i ricercatori dell’università canadese del Saskatchewan: hanno scoperto un modo economico e rispettoso dell’ambiente per estrarre il metallo prezioso da apparecchiature in disuso.

Si usa una soluzione di acido acetico e un ossidante che permette di sciogliere l’oro in pochi secondi e di estrarlo dai circuiti stampati lasciando intatte le altri componenti.

Una innovazione interessante, visto che nel mondo ogni anno vengono prodotte oltre 50 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici ed elettrici.

Questo anche perché l’innovazione corre sempre avanti e quindi alimenta quella che è chiamata ‘obsolescenza programmata’ dei dispositivi.

Che hanno una vita sempre più breve.


 

SEMPRE CON TE


resta in contatto e ricevi le nuove tendenze

Copyright © 2018 - Rag. Soc.: Sofia vintage di Marcov Gorana.
Via Roma 26. - 56025 - Pontedera(pi)   |  P.Iva 02186970501


Progetto Web Marketing Village