L’inquinamento si combatte fin da piccoli

La plastica è un materiale che ha una storia controversa, è nato come rivoluzionario per poi diventare in molti casi 'usa e getta'. La chiave di volta sono proprio i più giovani, perché possono ancora imparare a vivere senza plastica, diversamente da chi ormai ne vive da tempo circondato.

Un bambino che capisce il problema può anche insegnare le buone pratiche alla sua famiglia, come fosse un vero e proprio ambasciatore. Sempre più spesso inoltre le scuole si ingegnano per trasformare la plastica in 'attacchi d'arte', specie sotto le festività natalizie. Fioriscono i laboratori creativi degli addobbi per gli alberi: le bottiglie d'acqua da mezzo litro, con una mano di bianco e un po' di fantasia, possono diventare pupazzi di neve. Mentre i bicchieri trasparenti, chiusi e capovolti, possono contenere alberelli di Natale da 'innevare' con il polistirolo come fossero palle di vetro. Le bottiglie grandi, di colore verde, possono essere usate per 'costruire' addirittura interi alberi.

Ma come spiegare, però, ai bambini la piaga dell'inquinamento dei nostri mari? Innanzitutto partendo da un gioco, in cui la famiglia separa e differenzia i rifiuti per evitare che altrimenti si finisca per fare del male, anche se involontariamente, all'ambiente e agli animali che ci circondano o vivono negli oceani. Un'esperienza importante può essere poi - armati di guanti e sacchi - quella della pulizia delle spiagge: anche in questo caso si presenta come un gioco, una sfida da fare insieme a genitori e amici per condividere un messaggio.

Innanzitutto che 'pulito è bello' e che - tra bottiglie, tappi e confezioni che impiegherebbero decenni a degradarsi naturalmente - la plastica è dannosa e sconfiggerla è possibile insieme. Secondo uno studio sulla penisola italiana ogni 100 metri di spiaggia ci sono ben quindici buste in plastica. Una media allarmante, anche se comunque inferiore a quella europea che parla di venticinque buste.

SEMPRE CON TE


resta in contatto e ricevi le nuove tendenze

Copyright © 2018 - Rag. Soc.: Sofia vintage di Marcov Gorana.
Via Roma 26. - 56025 - Pontedera(pi)   |  P.Iva 02186970501


Progetto Web Marketing Village